Testatina

Storie di bosco passeggiando in riva a un lago

"Il lampone era disperato e non aveva amici. Tutti gli altri frutti del bosco lo deridevano perché diveniva sempre più verde, mentre loro allo splendore del sole prendevano sempre più colore. Una mattina incontrò il mirtillo rosso e lo implorò: "Dammi un po' del tuo colore!" Questo però lo cacciò via. La stessa sorte gli capitò con il frutto dela rosa canina e con la rosa rossa. Un giorno però, incontrò la margherita che a quel tempo era di un bel colore rosso. Piangendo le raccontava che da tanto tempo era in cerca di un po' di colore. Alla fine, il gentil fiore che è la margherita ebbe compassione di lui e disse: "Trovo che sia meglio che i lamponi siano rossi e le margherite bianche" e gli regalò il suo colore. Tutti e due erano felici e ridevano e ballavano insieme e se non sono morti ballano ancora oggi.”

E’ una delle tante belle storie che s'incontrano sui totem lungo la passeggiata del lago di Zoccolo in val d'Ultimo. Storie, scritte da bambini della valle per una passeggiata, che si può fare quando i nostri bambini sono stanchi di camminate e salite in alta montagna o più semplicemente solo per rilassarsi in una giornata qualsiasi.

Carta Kompass 52

Raggiungere il lago di Zoccolo è molto semplice. Lungo la strada principale della valle, che da San Pancrazio va verso Santa Valburga, si lascia l'auto in un parcheggio segnalato in prossimità della diga - un km dopo l'abitato di Santa Valburga - o in un altro sito dopo aver attraversato la diga stessa. Da questo secondo parcheggio si prende il sentiero - segnalato col N°20 - che fiancheggia sotto la montagna il lago.

È un sentiero piano, comodo e sicuro che arriva fino alla fine del lago. Ogni tanto troverete anche delle panchine per sedersi e ammirare il paesaggio o il lago sottostante. I bambini saranno attratti da totem e storie che potrete leggere loro e insieme a loro potrete fantasticare e disegnarle una volta tornati a casa o in albergo.
Tempo di percorrenza: 1:30 a passo lento tra andata e ritorno. Adatto ai bambini o genitori con carozzine.

Le curiosità

Il lago di Zoccolo non è d'origine naturale. Fu realizzato nel 1964 per sfruttarne le acque al fine di produrre energia elettrica. Si può pescare ma e vietato fare il bagno.

Il Museo della Valle: Il museo di storia e cultura locale, situato a S. Nicolò, merita una visita. È un piccolo museo dove potrete farvi un¹idea della vita agreste degli abitanti di questa bella valle. L¹originale "Bauernstube" camera a uso abitativo allestita come una volta, l'affumicatoio per lo Speck, e gli strumenti per la lavorazione del latte.

I larici, vecchi più di 2000 anni: monumenti naturali della Val d'Ultimo e si trovano sul lato destro della valle poco dopo il centro dell¹abitato di S. Geltrude. 3 larici millenari (circonferenza: 8,20 m, altezza: 28 m). Uno dei larici, abbattuto tempo fa, contava 2160 anelli annuali.

Info: Associazione Turistica Val d'Ultimo Tel. 0039 0473 787171

Per una piacevole accoglienza in zona segnaliamo: Alberghi Erlebnishotel Waltershof - Via Paese 59 - 39010 S. Nicolò d'Ultimo.
Tel. 0039 0473 790 144 - E-mail: waltershof@rolmail.net


Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Listino prezzi
Impressum
Privacy
Casanova