Testatina

Le piramidi di terra del Renon

Bambini in carrozza! Il trenino del Renon sta per partire. Da Soprabolzano a Collalbo, i due capolinea di questa antica ferrovia, corrono sei chilometri e mezzo, tutti circondati da boschi e prati. E in questo paesaggio da favola non è raro vedere aggirarsi gruppi di caprioli. Sarà un viaggio davvero indimenticabile.

Non è un treno qualunque quello che collega il paese di Collalbo alla frazione di Maria Assunta. Ve ne accorgerete voi e senza dubbio anche i vostri bambini quando si troveranno con le faccine appiccicate ai finestrini ad osservare stupiti la natura intorno. Il trenino del Renon nasce nel 1907 per collegare la città di Bolzano all'altopiano del Renon e permettere ai bolzanini di godere in estate della frescura delle montagne, da loro tanto amate. Oggi i mezzi di trasporto per raggiungere queste montagne sono altri e sicuramente più rapidi. Un tratto dell'antico percorso è stato infatti sostituito da una più moderna funivia. Ma se volete far vivere per un giorno ai vostri bambini il fascino di una cremagliera di inizio Novecento e fargli provare l'ebbrezza di entrare nella cabina del conducente per scoprirne i trucchi del mestiere, accompagnateli sul trenino del Renon e godetevi insieme a loro questo meraviglioso viaggio nel tempo.

Da non perdere: Il viaggio sul trenino del Renon non è il solo polo d'attrazione della zona. Volete far rimanere di stucco i bambini? Mostrategli le piramidi di terra di Auna di Sotto e Longomoso, a pochi passi da Collalbo. Questi alti pinnacoli di terra sovrastati da un masso, che fa loro da “cappello”, sono stati modellati dal vento e dalla pioggia nel corso dei secoli. Dal paese di Longomoso parte un sentiero, agevole e ben segnalato, che permette di ammirarli in tutta la loro magnificenza.

Periodo consigliato: aprile-ottobre
Info: Associazione Turistica Renon 0039 0471 356100.
Prezzi: Trenino del Renon: 2,50 euro.


Foto: Associazione Turistica Renon.

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Listino prezzi
Impressum
Privacy
Casanova