Testatina

San Valentino alla Muta – Giro del Lago


Kompass Cartina Kompass 041

Difficoltà: facile
Durata e lunghezza: 1 h 30'
Indicazioni per l'estate: l'itinerario si adatta ad una escursione con il passeggino anche nel periodo estivo


Un villaggio di pescatori ai piedi delle vette più alte dell'intero Alto Adige? Chi conosce il Sudtirolo sa che i venostani hanno qualcosa di stravagante che li distingue sia da conterranei che dai vicini elvetici. In riva al lago di S. Valentino esiste veramente la località “Case dei Pescatori” e, sebbene nella stagione invernale il lago faccia pensare di poter fornire pesce surgelato, i ristoranti della zona preferiscono importarlo – ad eccezione delle trote – sempre surgelato, dal non troppo lontano Mare Mediterraneo. I bambini però hanno una vista speciale e i pesci riescono a vederli anche nel lago ghiacciato, a patto di essere loro ad avvistarli per primi. Se sarete voi a raccontargli dei pesci che saltano fuori da neve e ghiaccio, vi faranno due grandi occhioni e poi, con smorfia sorridente e maliziosa, vi daranno dei bugiardi.
Il modo migliore per vedere (o non vedere) i pesci saltar fuori dal ghiaccio è proprio quello di partire a piedi dalle Case dei Pescatori (riva orografica sinistra del lago, con ampio parcheggio). Puntando verso N, verso il paese di S. Valentino, si costeggerà il lago a distanza, lungo un’ agevole passeggiata battuta nella neve che inizialmente si tiene a monte della strada statale, per poi entrare in paese, attraversarlo in prossimità della chiesa e tornare verso il lago dopo avere attraversato il torrente che unisce il Lago di Resia al Lago di S. Valentino. Il versante occidentale del lago è decisamente più solitario e se dovesse capitare di vedere un pesce, non può essere altro che qui. Se anche non si dovessero scorgere pesci, poco importa, perché la vista verso sud, sulla più alta montagna dell'intero Tirolo (compreso quello austriaco quindi) ripaga di tutti i mancati avvistamenti ittici. La passeggiata è semplicemente deliziosa e, una volta tornati al punto di partenza, fiancheggiando per poche centinaia di metri la statale, si sarà dispiaciuti di non aver osato compiere il giro più lungo del Lago di Resia. Ma anche a questo c'è rimedio, perché per chi ne avesse ancora voglia, dalla frazione di Casone (S. Valentino) è sempre possibile imboccare la passeggiata invernale lungo la sponda occidentale del lago di Resia, fino a raggiungere, dopo appena 1 km, la locanda Greinhof.


Testi: A. Fichera

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Listino prezzi
Impressum
Privacy
Casanova