Testatina
Carrozzina multifunzionale Thule Chariot Lite
€ 647,00
€ 583,00

Passeggino e rimorchio ultraleggero per bici o jogging, progettato per le attività di tutti i giorni. Caratteristiche: ...

ArcheoParc Val Senales

Bisogna trovarsi sul posto per comprendere come siano andate realmente le cose. Come investigatori bisogna osservare tutto, respirare la scena, imprimere in sé il paesaggio, la salita verso il passo di Tiso e anche le nuvole che alte sovrastano la cresta rocciosa. Allora, improvvisamente, ci si riesce ad immaginare la fuga, la freccia che taglia l'aria gelida del mattino per portare la morte. All'Archeopark si diventa testimoni, anzi spettatori contemporanei, di un delitto le cui tracce si sono conservate per più di 5.000 anni.

La preistoria non è solo il luogo remoto delle nostre origini. Essa racchiude in sé un monito che fa riflettere anche noi uomini moderni. La precarietà della vita dei nostri antenati sembra così lontana da quella pianificata e resa sicura dei giorni nostri. Ai tempi di Ötzi l'uomo era minacciato dalle stesse cose che affliggono l'umanità del 21° secolo, come malattie, incidenti di viaggio e violenza, ma ad esse si aggiungevano una natura minacciosa, ricca di predatori, di possibili calamità naturali ovunque si mettesse piede. Quella che poteva sembrare una gita in montagna, era solo una necessità di sopravvivere, di cacciare e di procurarsi cibo, magari invadendo territori di altri clan e tribù, magari uccidendo una preda che altri umani ritenevano loro.

In Val Senales hanno messo in scena la preistoria, la nostra preistoria, quella delle Alpi e delle regioni limitrofe e non c'è modo migliore per capire questo mondo a noi così lontano in cui però ritroviamo noi stessi. Sì, è proprio questo l'intimo successo dell' Archeopark, quello di ricondurci a noi stessi, alle cose elementari e alle emozioni basilari che hanno reso l'umanità la specie forse più evoluta del pianeta. Le abitudini e le necessità della vita quotidiana di allora sono intrise della voglia di scoprire, esplorare, anche conquistare e tutto questo permane nell'uomo moderno soprattutto  nella nostra inclinazione al gioco. „Mettersi nei panni di qualcuno“ del resto, rimane più che una locuzione e un modo di dire, l'unico modo di capire e rendere tangibile la vita degli altri. Una volta indossati i panni dei compagni di Ötzi vi verrà voglia di avventurarvi in un passato che non lascia spazio alla frenesia del mondo moderno, ma che vi farà sentire il bisogno di un mondo concreto e tangibile: niente burocrazia e scartoffie, ma vita vera, fatta di rocce, acqua, aria e cibo.

Info
da 5 aprile a 2 novembre
martedì - domenica dalle ore 10.00 - 18.00
Nei giorni festivi e nei mesi di luglio e agosto il museo rimane aperto anche il lunedì.

ARCHEOPARC VAL SENALES
Madonna di Senales 163
39020 Val Senales
Tel. 0039 0473 676020 - Fax 0039 0473 676263
www.archeoparc.it - info@archeoparc.it

Prezzi
- intero € 8,00
- ridotti € 6,00
- guida € 2,00


Foto: Archivio archeoParc Val Senales

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Carrozzina multifunzionale XLC Mono2

€ 459,00

Carrozzina multifunzionale Thule Coaster XT

€ 420,00
€ 378,00

Pane croccante - Schüttelbrot Näckler integrale-sesamo

€ 3,54