Testatina
Lampada Lupine Piko 4
€ 282,00

Piko, una delle miglior lampade al mondo della sua categoria. Compatta, con più potenza e una batteria migliore. Con i s...

chiudi

Salite dell'Alto Adige: Passo Palade

altimetria

Km % media % massima
18,00 6,67 11,00
Quota iniziale Quota finale Dislivello
317 1.518 1.201

Mappa percorso
Cartina Kompass 052

Per visionare l'itinerario clickate con il mouse sopra la cartina e trascinatela nella direzione desiderata.

Giudizio su questo itinerario: stelle

Il Passo Palade è un itinerario “poker”. È quanto di meglio si possa augurare un ciclista su strada che voglia iniziare la stagione conservando nel taschino tutte le carte da giocare. Affrontando la salita da Lana, magari a primavera appena inaugurata, ci si può sbizzarrire in una performance dalla pendenza costante, altamente scenografica grazie alla quasi costante panoramica sulla Val d'Adige vellutata di meleti in fiore: coppia! E in tal caso si può tornare al punto di partenza scendendo per la ripida discesa su Nalles e di qui di ritorno a Lana: doppia coppia. Oppure si può invertire il giro salendo da Nalles (3 km con pendenza intorno al 16%) e scendendo direttamente su Lana: doppia coppia di re e regine. Se invece si scopre di avere superato l'inverno in forma più tonica del previsto, ci si può inventare tris e scale varie, concatenando il Palade con il Passo della Mendola (e discesa su Appiano) o con il Passo Castrin (tornando a Lana attraverso la Val d'Ultimo).
La salita classica parte da Lana, presso la rotonda che immette su via delle Palade (317 m) e salendo con pendenze più o meno stabili sul 6-7% nei primi 3 Km. Dal Km 2,8 in poi la strada mantiene una pendenza quasi costante intorno al 7-9 % con lunghissimi tratti rettilinei che puntando verso S “sorvolano” una Val d'Adige sempre più lontana nella bruma mattutina. Al Km 3,3 si supera un profondo canalone boscoso in un'ampia volata verso sinistra, ma si torna presto sulla direttrice a mezzogiorno con cui si punta al paese di Tesimo. Superata una piccola spalla, si sfiora la frazione di Narano e al Km 6 si attraversa un pendio di meleti con strada in falso piano al 2 %. Al Km 6,7 la salita torna a farsi audace e, attestandosi sul 8-9 %, lascia l'abitato di Tesimo in basso a sinistra per abbandonare la Val d'Adige al Km 8 e puntare a W lungo un tracciato ora più tortuoso verso Caprile (1.066 m; Km 11). I tratti più ripidi si incontrano tra il Km 8,8 e 9,8 (10-11 %), mentre le curve arrancano verso Caprile, ai piedi di una selvaggia scarpata detritica di rocce calcaree addomesticate dai pini mughi. Al Km 12,9 (1.165 m) il primo di due tornanti con cui ci si avvicina ai piedi del Monte Luco. Il 2° tornante segue 1,5 Km dopo a quota 1.275 m dopo tratti costanti al 8 %. Al Km 16,7 si attraversa un ghiaione di roccia pallida che, insieme all'aria fresca, in discesa dal valico fa respirare aria di scollinamento. Infatti, la meta è raggiunta dopo un tratto selvaggio e privo di abitazioni al Km 18 uscendo su un'ampia radura sovrastata da colline boscose e dai dirupi del Monte Luco.

Vota questa salita
stella
stellastella
stellastellastella
stellastellastellastella
stellastellastellastellastella

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Lampada Lupine Piko X4

€ 282,00

T-shirt manica corta Staff Jersey unisex

€ 39,00

Borsa per manubrio Thule Pack’n Pedal

€ 115,00
€ 104,00