Testatina
Frizione all'Arnica Unterweger
€ 8,70

Con estratto di arnica pura, dà sollievo immediato a braccia e piedi stanchi, schiena, collo, muscoli e articolazioni. T...

Classico tour in vetta nella Val di Funes

Cartina Kompass 56

Per visionare l'itinerario clickate con il mouse sopra la cartina e trascinatela nella direzione desiderata.

Dal Rifugio Zannes verso il Sass da Putia (anche con le racchette da neve)

Punto di partenza: Rifugio Zannes (1670 mt.)
Itinerario a prima vista: Rifugio Zannes - Malga Gampen - Rifugio Genova - Sass da Putia - ritorno
Dislivello: 1205 mt.
Punto più elevato: Sass da Putia (2875 mt.)
Ore di cammino: 7 ore
Lunghezza del percorso: circa 14 chilometri
Difficoltà: difficile
Consigli ed indicazioni utili: escursione riservata a persone in buone condizioni fisiche, con passo sicuro e senza vertigini. L’escursione porta sulla vetta di una famosa ed isolata montagna delle Dolomiti, molto frequentata in piena estate. È bene proteggere i bambini ed i meno esperti, legandoli ad una cordata! Una delle esperienze più indimenticabili è assistere all’alba dal Sass da Putia!
Descrizione dell’itinerario: con la macchina o con l’autobus si giunge al Rifugio Zannes, al confine con il parco naturale (grande parcheggio auto; 1670 mt., possibilità di ristoro). Ora ci si incammina sulla strada, verso il vicino albergo di Sass Rigais, per proseguire in seguito su una via forestale attraverso i prati ed il bosco lungo il fiume Ciancenon, in direzione interno-valle, fino alla strada dei masi che porta al Rifugio Genova. Tramite questa strada saliamo a mò di tornante fino al margine del bosco, per raggiungere dopo i prati, la Malga Gampen (2062 mt., un’ora piena, baita, possibilità di ristoro). Da qui saliamo, a destra sulla larga strada oppure a sinistra sullo stretto sentiero, fino al Rifugio Genova (2301 mt., baita gestita); dal Rifugio Zannes 2 ore buone. Qui eventualmente si può pernottare. Dalla baita si continua sul sentiero numero 4 in direzione est fino al vicino Passo di Poma (2340 mt.) e da qui a sinistra attraverso i pendii erbosi fino alla Forcella de Putia (2357 mt., 45 minuti). A questo punto saliamo su un sentiero attraverso molte serpentine in direzione nord-est fino alla vetta della montagna. Questa è raggiungibile tramite un sentiero che risale i pendii, in parte ripidamente grazie a tratti messi in sicurezza con ferrate, in parte su terreno ghiaioso, fino alla larga cima del Sass de Putia (2875 mt.; dal Rifugio Genova 2 ore). In condizioni di buon tempo si gode di un variegato panorama. Durante la discesa si ripercorrono gli stessi sentieri (3 ore circa).
Cartine geografiche: Freytag & Berndt, foglio S 5 (Cortina – Marmolata - Ortisei); Kompass, foglio 56 (Bressanone).

Per un piacevole soggiorno
Alberghi: Granpanorama Hotel Stephanshof - Villandro - tel. +39 0472 843150 - e-mail: info@stephanshof.com
Hotel Aurora - Bressanone - tel. +39 0472 521323 - e-mail: info@hotel-aurora.net
Granpanorama Hotel Sambergerhof - Villandro - tel. +39 0472 843166 - e-mail: info@sambergerhof.com
Hotel Taubers Unterwirt - Velturno - tel. +39 0472 855225 - e-mail: info@unterwirt.com

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Maglietta Odlo Shirt s/s crew neck EVOLUTION LIGHT (uomo)

€ 45,00
€ 38,00

Zaino porta bambino Thule Sapling

€ 269,90
€ 243,00

Reggiseno Odlo Sports Bra Padded High

€ 60,00
€ 50,00