Testatina
Saccoletto Valandré Swing 500
€ 312,00
€ 266,00

Sacco a pelo in piuma d’anatra due stagioni, sufficientemente caldo per dormire in modo confortevole con temperature fin...

Classico tour in vetta nella Val di Funes

Cartina Kompass 56

Per visionare l'itinerario clickate con il mouse sopra la cartina e trascinatela nella direzione desiderata.

Dal Rifugio Zannes verso il Sass da Putia (anche con le racchette da neve)

Punto di partenza: Rifugio Zannes (1670 mt.)
Itinerario a prima vista: Rifugio Zannes - Malga Gampen - Rifugio Genova - Sass da Putia - ritorno
Dislivello: 1205 mt.
Punto più elevato: Sass da Putia (2875 mt.)
Ore di cammino: 7 ore
Lunghezza del percorso: circa 14 chilometri
Difficoltà: difficile
Consigli ed indicazioni utili: escursione riservata a persone in buone condizioni fisiche, con passo sicuro e senza vertigini. L’escursione porta sulla vetta di una famosa ed isolata montagna delle Dolomiti, molto frequentata in piena estate. È bene proteggere i bambini ed i meno esperti, legandoli ad una cordata! Una delle esperienze più indimenticabili è assistere all’alba dal Sass da Putia!
Descrizione dell’itinerario: con la macchina o con l’autobus si giunge al Rifugio Zannes, al confine con il parco naturale (grande parcheggio auto; 1670 mt., possibilità di ristoro). Ora ci si incammina sulla strada, verso il vicino albergo di Sass Rigais, per proseguire in seguito su una via forestale attraverso i prati ed il bosco lungo il fiume Ciancenon, in direzione interno-valle, fino alla strada dei masi che porta al Rifugio Genova. Tramite questa strada saliamo a mò di tornante fino al margine del bosco, per raggiungere dopo i prati, la Malga Gampen (2062 mt., un’ora piena, baita, possibilità di ristoro). Da qui saliamo, a destra sulla larga strada oppure a sinistra sullo stretto sentiero, fino al Rifugio Genova (2301 mt., baita gestita); dal Rifugio Zannes 2 ore buone. Qui eventualmente si può pernottare. Dalla baita si continua sul sentiero numero 4 in direzione est fino al vicino Passo di Poma (2340 mt.) e da qui a sinistra attraverso i pendii erbosi fino alla Forcella de Putia (2357 mt., 45 minuti). A questo punto saliamo su un sentiero attraverso molte serpentine in direzione nord-est fino alla vetta della montagna. Questa è raggiungibile tramite un sentiero che risale i pendii, in parte ripidamente grazie a tratti messi in sicurezza con ferrate, in parte su terreno ghiaioso, fino alla larga cima del Sass de Putia (2875 mt.; dal Rifugio Genova 2 ore). In condizioni di buon tempo si gode di un variegato panorama. Durante la discesa si ripercorrono gli stessi sentieri (3 ore circa).
Cartine geografiche: Freytag & Berndt, foglio S 5 (Cortina – Marmolata - Ortisei); Kompass, foglio 56 (Bressanone).

Per un piacevole soggiorno
Alberghi: Hotel Taubers Unterwirt - Velturno - tel. +39 0472 855225 - e-mail: info@unterwirt.com
Granpanorama Hotel Stephanshof - Villandro - tel. +39 0472 843150 - e-mail: info@stephanshof.com
Granpanorama Hotel Sambergerhof - Villandro - tel. +39 0472 843166 - e-mail: info@sambergerhof.com

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Maglietta Odlo Shirt s/s crew neck EVOLUTION WARM (donna)

€ 65,00
€ 55,00

Orologio GPS Garmin Fenix 3

€ 479,00
€ 407,00

Orologio GPS da polso GPS Garmin Forerunner 35

€ 199,99
€ 169,99