Testatina
Pane croccante - Schüttelbrot Näckler integrale-sesamo
€ 3,95

Lo Schüttelbrot, il rinomato pane di segale duro, con tutta probabilità era in origine una schiacciata di grano frantuma...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

I giardini di Castel Trauttmansdorff



Perché i cactus hanno le spine? E com'è fatta la pianta del tè? Un bel dilemma le domande dei bambini. Prendete una decisione: o correte ad acquistare un bel librone di botanica e lo studiate a fondo o, se avete a disposizione una bella domenica soleggiata, portate i bambini ai Giardini Trauttmansdorff di Merano. Lì soddisferanno tutte le loro curiosità in fatto di piante e uccelli e voi vi sentirete più sollevati e (cosa non difficile in un posto così bello) rilassati.

Preparate un'abbondante e golosa colazione al sacco, munite i bambini di scarpe comode e macchina fotografica e accompagnateli in uno dei più stupefacenti giardini botanici d'Europa. Dodici ettari di vegetazione lussureggiante e di sentieri che salgono sinuosi sulla cima di una collina a est della città di Merano, nel cuore delle Alpi. Il castello Trauttmansdorff, che ospitò la principessa Sissi per due inverni, oggi sede del Museo del Turismo, domina la collina dall'alto. Le piante sono disposte secondo il luogo d'origine. Il bosco giapponese, le piante mediterranee, i cactus del deserto americano saranno un'interessante e piacevole scoperta per i bambini. Fategli scoprire il suono magico degli alti fusti di bambù, oppure lasciateli correre tra le siepi del giardino all'italiana, come in un labirinto.

Insieme alle giovani guide potranno percorrere ad occhi chiusi il “giardino dei sensi” e imparare a riconoscere infinite varietà di piante aromatiche. Dal basilico (che molti conoscono solo per qualche apparizione su pizza e spaghetti) alla lavanda, dalla menta (delle loro amate gomme da masticare) alla citronella. La grande attrazione? Lo stagno delle ninfee. Un luogo magico che in primavera si colora di centinaia fiori acquatici.

Da non perdere: Nel punto più alto del giardino si trova la voliera, una grande gabbia popolata da colorati pappagalli provenienti da tutto il mondo. E' possibile attraversarla grazie a una passerella, circondata da reti di protezione, che termina in un punto panoramico di straordinaria bellezza.

Giardini di Castel Trauttmansdorff, via San Valentino 51/a, 39012 Merano, Tel. 0473 235730.

Informazioni utili:
Apertura: 22 marzo – 15 novembre: 9.00-18.00
(ultimo ingresso: 17.00)
15 maggio – 15 settembre: 9.00-21.00
(ultimo ingresso: 20.00)
Nessun giorno di riposo - Non sono ammessi animali


Foto: Manuela Prossliner - Udo Bernhart - I Giardini di Castel Trauttmansdorff - Casanova

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Zaino in loden Schmarda Modello Innsbruck

€ 132,00
€ 106,00

Alto Adige Chardonney DOC 2016 Muri-Gries

€ 66,60
€ 55,50

Giacca Valandré Bifrost

€ 470,00
€ 399,00