Testatina
Piumino Daunex 3 punti di calore Anallergico Softballs Medium
€ 120,00
€ 102,00

Lavabile ad alte temperature (60 gradi). ╚ un piumino certificato Oeko Tex, il cui tessuto Ŕ privo di sostanze chimiche ...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

Passo Erbe – Rifugio Costaces

Passo delle Erbe - Rifugio Costaces
Kompass Cartina Kompass 627

Passeggiata 1
Difficoltà: facile
Durata e lunghezza:  1,5 h; 3 km
Dislivello: 120 m
Indicazioni per l'estate: nel periodo estivo non esiste un equivalente sentiero tracciato e il terreno è sconnesso e privo di segnavia. In alternativa si consiglia di raggiungere il rifugio Ütia de Pecol (1930 m) partendo dal parcheggio Pe de Börz a quota 1862 e imboccare il sentiero nr. 1 seguendo i segnavia. 2,7 km, 1 ora circa.

Passeggiata 2
Difficoltà: media
Durata e lunghezza: 3 h; 6 km
Dislivello: 130 m
Indicazioni per l'estate: nel periodo estivo non esiste un equivalente sentiero tracciato e il terreno è sconnesso e privo di segnavia. In alternativa si consiglia di raggiungere il rifugio Ütia Göma (2.036 m) seguendo i sentieri 8A e 8B. 3 km, 1 ora circa.

Il grande dono che la natura ha fatto alle Dolomiti è la luce. Il Passo delle Erbe è già di per sé un luogo luminoso, sospeso alto sopra le valli di Funes, Luson e Badia, al quale si aggiunge il riverbero caldo delle pareti di dolomia che, accostate alla neve,  emanano tinte ocra, rosso-arancione e filigrana d'argento. Bisogna sapersi concedere il lusso di rimanere assorti e in silenzio per qualche minuto - non capita poi così spesso in questo mondo così  veloce – e volgere lo sguardo a sud, da dove viene il sole e dove si alza la vetta del Sass de Putia. Basta soffermarsi sulle linee eleganti che conducono alla cima per capire che ai nostri piccoli è importante trasmettere anche un'educazione alla bellezza e una abitudine alla contemplazione e all'armonia delle proporzioni. Vi sembreranno troppo piccoli per cogliere le finezze, imbacuccati come sono nei loro buffi piumottini e comodamente rannicchiati nel passeggino, ma così non è: gli occhi e il nasino viaggiano oltre la neve e assimilano la luce. Del resto, a quell'età, non possono far altro che assorbire, tutto, la neve, i colori, le linee, persino il silenzio.
Il Passo delle Erbe è facilmente raggiungibile dalla Val Badia, attraverso il paese di Antermoia.

Passeggiata 1
Lasciata la macchina al parcheggio del passo, accanto all'Hotel Ütia de Borz, si raggiunge il rifugio Costaces (costruito nel 2000) in ca. 10 min, lungo la stradina innevata che dal passo punta a nord. Di qui, la pista battuta dal gatto delle nevi compie una lunga traversata ai piedi del Monte Costacia, per poi volgere nuovamente a sud in corrispondenza di un pianoro dal panorama mozzafiato. La pista mantiene sempre una pendenza agevolissima e, oltrepassando alcuni fienili,  torna quasi in piano all'Ütia de Borz.

Passeggiata 2
Dal Passo delle Erbe si imbocca la pista battuta nella neve che punta dritta al Sass de Putia (a sud) verso Munt de Furnela. Per un breve tratto si segue quella che d'estate è una strada forestale (8a) fino a raggiungere gli spettacolari prati (innevati) di Pra de Putia. Il percorso ora punta a sudovest verso le pareti del Putia, costeggiandone la base. Volgendo ora a est,  si ha tutto il tempo e lo spazio per respirare la grandezza del paesaggio, dolce a nord e imponente a sud. La passeggiata compie un ampio anello nella neve mantenuta candida dall'ombra della grande montagna, fino a tornare a Malga Fornela. Di qui in ca. 20 minuti al punto di partenza.


Testi: A. Fichera

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Zaino porta bambino Thule Sapling

€ 269,90
€ 243,00

Trapunta Naturwoll

€ 63,00

Piumino Daunex 3 punti di calore Siberiano Medium

€ 299,00
€ 254,00