Testatina
Valigia porta ciclo Scicon AeroTech Evolution TSA
€ 899,00
€ 737,00

Valigia per il trasporto della bicicletta realizzata in resistente materiale ABS indeformabile, antiurto, inalterabile a...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

Da Bressanone, Bolzano a Passo Resia

Cartina Kompass 699

Lunghezza percorso: 65 km
Partenza: Bressanone (altitudine di 559 m s.l.m)
Arrivo: Passo Resia (altitudine 1.500 m s.l.m)

Con oggi, purtroppo, il nostro tour giunge al termine e percorrere la quarantina di chilometri che ci separano da Bolzano è quasi una formalità. Il tracciato si sviluppa totalmente su un’ottima pista ciclabile, in parte già percorsa quando risalimmo la val Gardena, che costeggia prevalentemente il fiume Isarco. A favorire la nostra defaticante sgambata, quasi sempre in leggera discesa, un fresco vento da nord ci spinge dolcemente verso la nostra meta, la stazione ferroviaria di Bolzano. Lì carichiamo tandem e bagagli, non senza lo stupore dell’addetto al vagone preposto al trasporto bici, per raggiungere Merano con uno dei tantissimi treni che fanno la spola, ogni 30 minuti circa, con la rinomata città termale. In poco più di mezz’ora raggiungiamo la nostra destinazione, scarichiamo l’ingombrante mezzo e relativo carrellino per trasbordare il tutto sul treno della val Venosta con capolinea Malles. Il tempo che trascorriamo comodamente seduti nel nostro scompartimento, guardando i paesaggi che avevano accompagnato le nostre prime pedalate, scivolare via con inconsueta rapidità, ci risveglia già i primi segni di nostalgia, riportando alla mente i tanti intensi momenti vissuti, fatti di paesaggi, atmosfere, persone ed incontri.


Santuario di Passo Resia

Un’ora e un quarto e anche Malles è alle nostre spalle e ancora una volta il vento è a nostro favore, per quel che può contare, visto che passo Resia si trova oltre 500 metri di dislivello sopra di noi. Partenza subito in salita, giusto per ricordarci che ormai il traguardo è vicino… ma non l’abbiamo ancora raggiunto.
Dopo otto chilometri, all’altezza del lago della Muta, la strada prende finalmente a spianare e costeggiare il lungo bacino di Resia, con il suo curioso campanile che fuoriesce dall’acqua, capace di risvegliare in noi lo stesso stupore della prima volata. Con un ultimo breve sbuffo eccoci a Curon da dove, quasi senza accorgercene, raggiungiamo il passo e infine la nostra macchina.


Il trenino della Val Venosta

Città e comuni lungo il percorso: Bressanone - Ponte Gardena - Bolzano - Merano - Malles - Curon - Passo Resia

Da vedere: Duomo e Palazzo Vescovile di Bressanone - il Monastero di Sabiona che sovrasta Chiusa - Piazza Walther, Duomo gotico, il mercato della frutta e verdura e il Museo Archeologico di Bolzano - Il Castel Trauttmansdorff e le terme a Merano

Per un piacevole soggiorno in alberghi e appartamenti segnaliamo: Valle Isarco - Bolzano Vigneti e Dolomiti - Merano e dintorni - Val Venosta

Per un piacevole soggiorno in agritur segnaliamo:
Valle Isarco - Bolzano Vigneti e Dolomiti - Merano e dintorni - Val Venosta

Per un piacevole soggiorno in campeggi segnaliamo:
Valle Isarco - Bolzano Vigneti e Dolomiti - Merano e dintorni - Val Venosta

Punti vendita e meccanici:
- Riparazioni Soracase, via Bastioni Minori 5, Bressanone, Tel. 0472 836395
- Flarer & C. - via dei Prati 8, Merano - Tel. 0473 233181
- Cicli Balduzzi - via San Quirino 13-A, Bolzano - Tel. 0471 281068
- Cicli Marchetti - via Penegal 4, Bolzano - Tel. 0471 260240

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Carrellino per bici Bob Yak Cargo

€ 485,00
€ 412,00

Pantaloni Odlo Pants long ORIGINAL WARM (uomo)

€ 55,00
€ 46,00

Carrozzina multifunzionale XLC Mono2

€ 459,00