Testatina
Maglia smanicata a rete Staff Jersey unisex
€ 34,00

Leggera e indicata per un utilizzo durante i mesi più caldi dell'anno. Maglia smanicata a minima manutenzione, lavabile ...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

Verso il Rifugio Biella

Cartina Kompass 699

Per visionare l'itinerario clickate con il mouse sopra la cartina e trascinatela nella direzione desiderata.

Escursione verso le Dolomiti di Braies

Giudizio su questo itinerario: stelle

Punto di partenza: Hotel Lago di Braies (1494 mt.)
Itinerario a prima vista: Lago di Braies – Rifugio Biella - Seitenbachscharte – Lago di Braies
Dislivello: 894 mt.
Punto più elevato: Törl (2388 mt.)
Ore di cammino: 6 - 7 ore
Lunghezza del percorso: circa 14 chilometri
Difficoltà: medio/difficile
Consigli ed indicazioni utili: l’escursione ci porta nella parte orientale del parco naturale Fanes,Sennes e Braies. Questo parco è con in suoi 25.680 ettari il terzo parco naturale più grande per estensione della provincia di Bolzano. In esso la natura può evolversi liberamente, anche se il contadino del luogo ha mantenuto il diritto di praticare le sue funzioni tradizionali: spaccare la legna e praticare l’alpeggio. Il lago di Braies con le sue leggende colpisce per la sua bellezza. Intorno ad esso si ergono il Croda del Becco con la sua impetuosa parete nord di 1300 mt. d’altezza, il Grande Apostolo e il Sasso del Signore. I ripidi sentieri che portano verso il Rifugio Biella richiedono una certa esperienza ed abitudine a camminare in montagna.
Descrizione dell’itinerario: dal Hotel Pragser Wildsee (1944 mt.) proseguiamo sul sentiero numero 1 dalla riva occidentale del lago verso i prati sulla riva meridionale. Attraverso il bosco di pini mughi giungiamo ad un alta valle, per salire ripidamente in direzione sud-est fino ad un fondovalle chiamato “Nabiges Loch” (2034 mt.); in seguito si prosegue molto ripidamente verso il grande complesso roccioso di “Ofen”, per svoltare alla susseguente biforcazione a destra - alle nostre spalle le Tre Cime - fino a Törl (2388 mt.). Dopo pochi minuti in direzione sud si raggiunge il rifugio Biella (2320 mt.; aperta d’estate); dal punto di partenza buone 3 ore. Da qui si gode di una splendida vista verso il Monte Pelmo, la Croda Rossa, le Tofane, il gruppo del Fanes e dell’Odle. Dopo la meritata sosta si continua sul sentiero numero 1 in direzione ovest per un altro chilometro fino ad una biforcazione. Da qui si sviluppa sulla destra il sentiero numero 23, che prosegue leggermente in salita fino alla Seitenbachscharte (forcella, 2338 mt.). Tra il Col de Ricegogn e la Punta Quaira si scende all’inizio molto ripidamente verso il Seitenbachtal e la Grünbachalm (1590 mt.; possibilità di ristoro), per arrivare, attraverso delle ottime vie, al punto di partenza.
Cartine geografiche: Kompass, foglio 57 (Brunico - Dobbiaco)

Vota questa salita
stella
stellastella
stellastellastella
stellastellastellastella
stellastellastellastellastella

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Binocolo Swarovski Optik CL Pocket

€ 750,00

Spirito Gallico Pinum - Dr. Rössler

€ 13,50

Saccoletto Valandré Shocking Blue Neo

€ 638,00
€ 542,00