Testatina
Succo Bio di mele Weirouge- Luggin
€ 12,38

Le mele Weirouge devono il loro nome alla fusione di due ingredienti linguistici: “Wei” deriva da Weihenstephan, “rouge”...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

L’Alto Adige, una piccola terra di grandi vini

Il vino in Alto Adige

L’Alto Adige è una terra piccola, ma molto varia: se nella Valle Isarco, sormontata da vette innevate e catene frastagliate, domina una viticoltura alpina da clima fresco, nella Bassa Atesina, punteggiata da fichi e cipressi, i vini palesano il loro fascino mediterraneo. I vignaioli di queste parti sanno bene come far leva su queste caratteristiche così eterogenee, ricavandone una gamma sorprendentemente ricca di vini d’eccellenza. Prova ne sia che i giudizi sui vini altoatesini espressi dalle riviste più autorevoli del settore sono sempre più lusinghieri: nell’edizione 2011 del Gambero Rosso, ad esempio, i vini altoatesini che hanno ottenuto il voto più alto – i prestigiosi “tre bicchieri” – sono stati ben 27. Ciò significa che pur incidendo per meno dell’un percento sulla produzione vinicola nazionale, con una superficie vitata di 5.300 ettari, l’Alto Adige si aggiudica una quota del sette percento tra i vini insigniti del giudizio migliore.
Ancora più straordinaria, poi, è la varietà dei vini prodotti: 20 vitigni diversi che in questa provincia trovano il loro terroir più congeniale. Del resto, l’Alto Adige è l’unica zona di produzione italiana che abbraccia, con vini al massimo livello, tutto il ventaglio dei generi enologici, dallo spumante extra brut vinificato in purezza al Pinot bianco fresco e fruttato, dall’uvaggio bianco complesso affinato in barrique alla Schiava vivace e di pronta beva, dal Lagrein vellutato al Cabernet Sauvignon austero e signorile. E come se non bastasse, i vignaioli altoatesini si cimentano con successo anche in una serie di suadenti vini da dessert, ottenuti da uve Moscato giallo e rosa o Gewürztraminer. Una gamma così ampia e allettante di vini di punta è anche espressione del modo tipicamente altoatesino di vivere e apprezzare le gioie della vita, frutto di un connubio ideale tra influssi alpini e mediterranei.

Il territorio in pillole

-
740.000 ettari di superficie totale;
-
solo il 14% della superficie dell’Alto Adige è al di sotto dei 1.000 metri di quota;
-
5.300 ettari di superficie vitata (di cui 5.200 classificate DOC);
-
il 98 percento della superficie vitata è soggetto al disciplinare DOC;
-
350.000 ettolitri di produzione vinicola media in un anno;
-
la produzione si compone per il 55% di vini bianchi, per il 45% di vini rossi;
-
l’Alto Adige incide per meno dell’1 percento sulla produzione vinicola nazionale;
-
un terzo di tutti i vini prodotti è destinato all’esportazione.



Testi e foto: EOS.

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Montgomery Steinbock Mod. Monza (uomo)

€ 429,60
€ 365,00

Pane croccante - Schüttelbrot Näckler classico

€ 3,95

Sciroppo di ribes nero biologico - Frötscherhof

€ 13,20