Testatina
Coperta Intarsio in maglia con bordo Cecchi e Cecchi
€ 289,00
€ 246,00

Per il sonno più dolce e i sogni più belli. Made in Italy Tessuto: 80% lana e 20% nylon.

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

FRIEDRICH PACHER


Probabilmente nativo di Novacella/Neustift, non lontano da Bressanone, è segnalato nel 1474 come cittadino di Brunico. A lui si attribuiscono i dipinti dell'altare di S.Pietro a Vipiteno/Sterzing (1475), andato smembrato e gli affreschi della chiesa dell'Addolorata a Dobbiaco/Toblach. Qualche anno più tardi collabora con Michael Pacher, probabile lontano parente, per la realizzazione del famoso altare di S.Wolfango ultimato nel 1481. Successivamente lavora presso l'Abbazia di Novacella/Neustift, dove il suo altare di S.Caterina ricorda certi influssi mantegneschi. La cultura veneziana comincia ad essere presente negli ultimi anni di attività del pittore, come dimostrano gli affreschi della chiesa di Rio di Pusteria/MühIbach. Ad Aica/Aicha, presso Naz-Sciaves, nella chiesa di San Nicolò, eliminando il tettuccio dell'ingresso (1985) è venuto alla luce un dipinto con la figura martorizzata del 'Cristo diretto al Calvario". Peccato che l'opera, oltremodo significativa, sia incompleta e che sia andata perduta la scritta col nome del cominittente. Altro lavoro recentemente attribuito a F.Pacher è una "Messa di San Gregorio" dipinta nella chiesa romanica di Moso/Moos.
Nel 1501 l'imperatore Massimiliano lo assume insieme a due aiuti col compito di restaurare gli affreschi di Castel Roncolo a Bolzano.

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Portapane ovale in ceramica e legno - Continenta

€ 84,50
€ 72,00

Pane croccante - Schüttelbrot Näckler integrale-sesamo

€ 3,95

Giacca Janker Liebling Benedikta (donna)

€ 349,90