Testatina
Maglietta Odlo Shirt s/s crew neck EVOLUTION LIGHT (uomo)
€ 45,00
€ 38,00

Maglia a girocollo e maniche corte, tubolare ultraelastica in fibra funzionale «effect». La struttura lavorata a maglia ...

Dove dormire
Shopping
Appuntamenti
Gastronomia
Mostre fotografiche

Il parco naturale del Gruppo del Tessa

Cartina Kompass 53

Per visionare l'itinerario clickate con il mouse sopra la cartina e trascinatela nella direzione desiderata.

Attraverso la Val di Fosse fino al Rifugio Petrarca all'Altissima

Giudizio su questo itinerario: stelle

Punto di partenza: Casera di Fuori (1693 mt.).
Itinerario a prima vista: Casera di Fuori - Rableid - Maso Gelato – Alle Fosse - Passo Gelato - Rifugio Petrarca all'Altissima -Casera di Fuori.
Dislivello: 1202 mt.
Punto più elevato: Passo Gelato (2895 mt.)
Ore di cammino: 8 ore
Lunghezza del percorso: circa 20 chilometri
Difficoltà: difficile
Consigli ed indicazioni utili: tour lungo e non difficile, ma particolarmente affascinante per la meravigliosa visuale di cui si gode. Equipaggiamento: è importante munirsi di attrezzatura da montagna adatta a rovesci e gelate.
Descrizione dell’itinerario: la nostra escursione inizia al Maso Casera di Fuori nella Val di Fosse (albergo “Jagerrast”, 1693 mt., fino a qui la strada è piuttosto stretta), costruito nel XIII secolo con stile tradizionale. Da qui proseguiamo su un largo, ma leggermente ripido, sentiero attraverso la Val di Fosse per giungere inizialmente a Casera di Mezzo (1954 mt.), poi a Rableid (2004 mt.) ed infine al Maso Gelato (2070 mt.). Queste malghe sono aperte ed offrono ristoro, ma solo d'estate. Nel XIX secolo erano abitate ancora tutto l'anno. Non lontano di Rableid si trova un Kalkofen (forno), in cui vennero cotte le pietre calcaree per farne mattoni, usati probabilmente per costruire il monastero di Certosa. Dopo il Maso Gelato si prosegue sul sentiero, inizialmente in modo pianeggiante e poi a mò di tornante, verso la vicina Malga Cave di Vernago (2506 mt., non più gestita). Qui un'insegna di bronzo ci ricorda che sono state trovate delle pietre focaie dei cacciatori dell'età della pietra. Su Alle Fosse e sul Gurgler Eisjoch (3152 mt.), fino all'estate di pochi anni fa, si poteva assistere al passaggio delle mandrie di pecore verso la Börgurgl. Oggi la Val di Fosse fa parte del parco naturale del Gruppo del Tessa. Seguendo ancora l'itinerario principale raggiungiamo, dopo una lunga risalita iniziale, il Passo Gelato (2895 mt.) con il suo bellissimo panorama e la nostra vera meta, il Rifugio Petrarca all'Altissima, una baita in splendida posizione aperta solo d'estate (2875 mt.; da Casera di Fuori circa 4 ore e mezza). Dopo essersi riposati e rifocillati riprendiamo lo stesso sentiero per il ritorno; 3 ore e mezzo.
Cartine geografiche: Freytag & Berndt, foglio S 2 (Val Venosta - Alpi del Ötztal meridionali); Kompass, foglio 52 (Val Venosta).

Vota questa salita
stella
stellastella
stellastellastella
stellastellastellastella
stellastellastellastellastella

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Balsamo piedi al pino mugo Unterweger 

€ 6,90

Slitta Torggler FM115D doppiaseduta 1 adulto + 1 bambino

€ 255,00

Saccoletto Valandré Grasshopper 400

€ 250,00
€ 212,00